Leggi le specifiche

Bastarda Doppia

La Bastarda Doppia è una birra rossa, prodotta con una percentuale di castagne doppia rispetto alla Bastarda Rossa. Da qui il “doppia” riportato nel nome. L’Amiata è sempre stata considerata la montagna ideale per la coltivazione della castagna, tanto che fin dal XIV secolo gli Statuti imposti alle comunità dell’Amiata prevedevano rigide norme per la salvaguardia e lo sfruttamento della risorsa castagno, sia per la raccolta dei frutti che per la produzione di legname. La peculiarità dell’Amiata è quella di avere un terreno “frutto” del disfacimento di rocce vulcaniche acide, di possedere delle falde acquifere importanti ed un microclima equilibrato. Queste condizioni particolari conferiscono alla castagna amiatina delle caratteristiche organolettiche uniche nel loro genere. La tutela con IGP impone che gli alberi di castagno non siano trattati con fertilizzanti sintetici o fitofarmaci e che le castagne vengano raccolte manualmente o con sistemi idonei al mantenimento dell’integrità e qualità del prodotto.
La castagna amiatina, viene essiccata nei caratteristici locali (metati o seccatoi) attraverso il calore emanato dal fuoco e dal fumo di legna di faggio o castagno, quindi trebbiata (rimozione della buccia), risultando idonea ad essere macinata in appositi mulini, ed essere trasformata in farina di castagne.
Birra Amiata acquista dai produttori del locale consorzio la castagna essiccata e privata della buccia e la macina direttamente in piccole parti della stessa dimensione dei grani di orzo. Viene così aggiunta nelle fasi iniziali di produzione, non solo con il compito di fornire un sapore caratteristico alla birra, ma anche di cedere amidi che si trasformeranno poi in zuccheri più semplici e poi in alcool ad opera dei lieviti. Non può pertanto definirsi una birra aromatizzata alla castagna, come altre birre alla frutta, ma proprio una specifica tipologia di birra. La Bastarda Doppia viene prodotta utilizzando dunque 10 diverse varietà di malto, 2 diverse tipologie di luppolo ed il 40% (del fermentabile) di castagna IGP dell’Amiata.  Un ingrediente fondamentale si rivela anche l’acqua, quella dell’acquedotto del Fiora, particolarmente pura e leggera, proprio perché attraversa lunghi strati di roccia porosa di origine vulcanica.
E’ una birra ad alta fermentazione, che impiega dei lieviti di provenienza belga, rifermentata due volte, la prima in un fermentatore e la seconda in bottiglia. Questo fa sì che possa essere conservata per 12 mesi dall’imbottigliamento a temperatura ambiente (max 28°C) al riparo dalla luce. Come tutte le birre artigianali di qualità, è prodotta con le migliori materie prime e con metodi semplici ed antichi. Il prodotto finale, non pastorizzato, presenta aromi e sapori molto particolari. La rifermentazione in bottiglia porta ad una carbonatazione naturale, che non dilata lo stomaco.
Tempo Medio di Conservazione: 12 mesi al buio ed a temperature < di 28°C. Per ottenere la migliore carbonatazione si consiglia di lasciare in frigorifero la bottiglia almeno 24 ore e successivamente porla a temperatura ambiente almeno 10 minuti prima della somministrazione.
Le bottiglie da 0,75 L sono esclusive da Champagne, resistenti ad elevate pressioni e sono tappate con speciali tappi a corona con bidul che garantisce l’assenza di contatto della birra con il materiale del tappo ed una migliore tenuta. La Bastarda Doppia è prodotta tutto l’anno, nei formati da 0,33 L e da 0,75 L. In particolari occasioni, come durante la castagna tura, vengono prodotte delle Magnum da 1,5 L. Sono anche disponibili su ordinazione dei fustini da 5 Litri con valvola di CO2 interna, che garantiscono l’integrità del prodotto per diversi giorni.
Il confezionamento è in cartoni da 6 bottiglie per il formato da 0,75 L mentre è da 15 bottiglie per il formato da 0,33 L. Questo ultimo confezionamento a breve sarà sostituito da una presentazione a 24 bottiglie.

Specifiche Bastarda Doppia

Ingredienti:

acqua, malto d’orzo e frumento, castagna IGP del Monte Amiata (40%). Differenti tipologie di luppoli, lieviti selezionati

Scheda di degustazione:

StileSpeciale alla Castagna
Gradi alcolici6,5 - 7
Temperatura di servizio10 – 14°C
BicchiereBalloon
SchiumaCremosa e poco persistente
ColoreColor castagna con riflessi marroni
AromaAl naso un aroma fruttato tipico dei lieviti belgi
GustoLe note iniziali di caramello lasciano sul finale spazio alla castagna il cui aroma resta delicato, mai preponderante. Non è una birra amara (16 IBU) poiché la luppolatura è attenta a lasciare il giusto spazio al sapore più delicato della castagna.

Riconoscimenti:

La Bastarda Doppia è stata insignita delle 5 stelle dell’eccellenza dalla Guida Slow Food alle Birre d’Italia 2009 – 2010. E’ pertanto una delle due birre artigianali toscane ad aver raggiunto le 5 stelle ed una delle due birre di castagne ad aver raggiunto questa valutazione a livello nazionale.

Abbinamenti:

stracotti e brasati, magari cotti con la birra stessa. Cinghiale o selvaggina in umido, tacchino farcito alle castagne, salumi e formaggi stagionati, magari da consumare con l’accostamento di miele di castagno. Lampredotto. In Corsica la birra di castagne è particolarmente apprezzata in abbinamento con pesce azzurro alla griglia o alla brace. Tra i dolci da abbinare troviamo: polenta dolce di castagne con ricotta, castagnaccio, panna cotta alle castagne, Monte Bianco.

 

La Contessa argento 2013

L’angolo dei premi

Video